Follicolite: cos’è e come rimediare
avcomm
2020-11-25 00:00:00
Consigli del Farmacista

Follicolite: cos’è e come rimediare

Ciò che in medicina viene definito follicolite è un’infiammazione acuta della parte superiore del follicolo pilifero. Spesso si presentano come dei brufoletti sulla pelle e sono una vera e propria infezione causata, oltre che da batteri, virus o funghi, ma anche da fattori scatenanti.


I principali sono sudorazione eccessiva, uso di prodotti sbagliati, rasatura eccessiva o anche l’utilizzo di abiti aderenti che occludono il follicolo. Nell’uomo poi è diffusa la  pseudofollicolite da barba cioè  un tipo di follicolite che si verifica nel momento in cui i peli penetrano nella pelle prima ancora di fuoriuscire dal follicolo pilifero così facendo si creano irritazione e infiammazione da corpo estraneo, cui consegue la formazione dei "brufoletti" tipici.

La follicolite si presenta con delle piccole escrescenze sulla pelle, come dei foruncoli, spesso con delle pustole ricoperte di pus nella zona del follicolo. In prossimità della zona interessata dall’infezione possono insorgere delle vescicole con la punta gialla. La gravità della pustola e dei suoi effetti è condizionata dalla profondità dell’infezione e dall’area interessata.

Il trattamento della follicolite dipende naturalmente dalla natura del problema. Prima di procedere con la cura, è dunque necessario stabilire l'agente causale responsabile chiedendo consiglio al proprio medico o al proprio farmacista.

Nel caso in cui si contrae una follicolite superficiale è richiesta un’attenzione all'igiene e all’utilizzo di specifici detergenti per la pelle.

Nel caso in cui invece bisogna debellare una follicolite infettiva bisogna prima di tutto trovare la causa scatenante poiché ogni causa avrà un trattamento specifico.

Se si tratta di infezioni causate da un batterio, molto diffuso è lo Staphylococcus aureus il trattamento sarà a base di antibiotici  così come se l’infezione è scaturita da una lesione della cute.

Altra causa probabile della follicolite è quella virale e in quel caso il trattamento sarà incentrato su antivirali.

Se la tendenza è recidivare ci sono alte probabilità che sia una follicolite di origine fungina e viene debellata con antifungini ma necessita di una maggiore terapia locale con farmaci antimicotici anche dopo la scomparsa dei sintomi.

Delle accortezze momentanee per alleviare il dolore prima di un consulto di uno specialista sono di fare degli impacchi tiepidi e di sciacquare la zona interessata con un sapone antibatterico, di non radere la zona e di non condividere gli asciugamani.

Naturalmente questi sono solo consigli e non cure e di certo non vanno a sostituire il parere di un medico o del farmacista.

iscriviti alla newsletter
iscriviti alla newsletter
ottieni subito il 5%