Farmaglobo.it - Facebook pixel
Ecco perché dovresti ascoltare musica mentre ti alleni
avcomm
2020-07-30 00:00:00
Consigli del Farmacista

Ecco perché dovresti ascoltare musica mentre ti alleni

Quando si parla di sport, sembra che la musica possa fare un'enorme differenza in termini di prestazioni.

Diversi studi condotti su sportivi professionisti e amatoriali hanno dimostrato che la musica giusta può essere uno stimolo anche prima dell'attività fisica, in quanto aumenta la sicurezza in se stessi e corrobora la circolazione sanguigna.

Cominciare dal riscaldamento

Ascoltare musica con dei bpm che accelerano man mano con la frequenza cardiaca, aumenta l’efficacia dell’allenamento: è quindi opportuno iniziare con brani dal ritmo moderato e passare gradualmente a brani più incalzanti per seguire e sostenere il ritmo del cuore.

Il ruolo stimolante della musica potrebbe essere importante nei momenti più critici dell’allenamento, come quando si è un po’ annoiati e stanchi e la motivazione cala, per cui è più facile abbandonare, oppure in soggetti per i quali l’esercizio fisico è più faticoso.

Quale musica

La musica da ascoltare dipende ovviamente anche dal tipo di sport.

Per le discipline che necessitano concentrazione e un’atmosfera rilassata (yoga, pilates) è bene scegliere brani soft, mentre per avere ritmo e migliorare le prestazioni sono meglio i brani con ritmi serrati, tenendo conto che, spesso, anche i testi possono avere un effetto motivazionale.

Per gli sport aerobici, per il bodybuilding, il fitness e l’aerobica è ideale la musica ritmata come il rock, la musica dance e anche alcuni brani pop: on line si trovano intere compilation dedicate al fitness.

Anche per la corsa si possono usare diversi tipi di musica, anche se spesso questo aspetto è soggettivo, in quanto si tratta di un momento introspettivo e non solo sportivo.

Attenzione al volume

Quotidianamente si diagnosticano traumi acustici provocati da stress uditivo: i soggetti interessati riportano sintomi quali l’ottundimento auricolare, cioè quella sensazione di pressione nell’orecchio che è causata da un’infiammazione del timpano o del canale uditivo, fastidiosi ronzii e una diminuzione del livello di udito.

Spesso il volume viene incrementato per escludere i rumori esterni, cosa che sconsigliamo di fare soprattutto quando si pratica sport in strada, e per rendere ancora più intensa la fruizione. Si arriva così facilmente a superare gli 80-100 decibel.

Ci teniamo quindi a ricordare l’importanza di un volume moderato e, soprattutto se si utilizzano gli auricolari, di prendersi delle pause dalla musica per far riposare i vostri timpani.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

iscriviti alla newsletter
iscriviti alla newsletter
ottieni subito il 5%