Come far durare l'abbronzatura il più possibile
avcomm
2018-07-31 00:00:00
Consigli del Farmacista

Come far durare l'abbronzatura il più possibile

Finalmente avete raggiunto un bel colorito dorato, grazie a ore e ore trascorse al sole e a filtri solari scelti con cura ma, al rientro dalle vacanze, avete paura di recuperare in breve tempo il pallore invernale?

Ecco cosa fare per far durare l’abbronzatura il più a lungo possibile!

In parte la durata dell’abbronzatura dipende dal proprio tipo di pelle, chi si abbronza più facilmente, infatti, ha anche la fortuna di avere una tintarella più duratura. Assodato questo, per prolungare l’abbronzatura si possono seguire i seguenti consigli:

Preferire la doccia al bagno
Restare a mollo in acqua calda favorisce l’esfoliazione e, quindi, lava via l’abbronzatura più rapidamente. Meglio lavarsi più velocemente sotto ad un getto d’acqua continuo, che aiuta la pelle a rimanere compatta e elastica, e utilizzando olii detergenti che, oltre a pulire, idratano la pelle.

No all’acqua calda
L’acqua calda, infatti, tende a seccare la pelle. Per conservare idratazione e tintarella, quindi, meglio lavarsi con acqua fresca.

Esfoliazione sì ma con delicatezza
Effettuare uno scrub delicato una volta a settimana aiuta a togliere le cellule morte favorendo una corretta ossigenazione cutanea e aiutando a mantenere vivo il colorito, che altrimenti svanirebbe. Lo scrub, però, non deve essere troppo aggressivo né va sfregato troppo energicamente.

Idratazione
Per conservare l’abbronzatura la parola d’ordine è idratazione, sia dall’interno sia dall’esterno. Pertanto è fondamentale bere almeno 2 litri d’acqua al giorno e mangiare alimenti ricchi d’acqua come frutta e verdura. La pelle va poi idratata e nutrita anche dall’esterno. Estremamente consigliati sono gli olii naturali, come quello d’oliva, o di avocado, che la idratano in profondità mantenendola morbida e sana. In alternativa esistono anche appositi prodotti che prolungano l’abbronzatura, contenenti basse percentuali di sostanze autoabbronzanti. 

No all’aria condizionata
Anche se dona refrigerio, è nemica giurata dell’abbronzatura. Tende infatti a seccare la pelle causando la desquamazione del primo stato, quello colorato. Meglio non abusarne se si vuole conservare la tintarella a lungo.

Trascorrete più tempo possibile al sole!
Approfittate degli ultimi caldi raggi estivi per pranzare all’aperto e prendere un po’ di sole nel weekend. Per fissare e prolungare la durata dell'abbronzatura, bastano anche solo venti minuti trascorsi al sole, al parco o in terrazzo.


Hai domande o curiosità su questo argomento? Contattaci o vieni a trovarci in sede, lo staff FarmaGlobo è a tua disposizione!

iscriviti alla newsletter
iscriviti alla newsletter
ottieni subito il 5%