Vaccini per i viaggi all'estero
16 Jul

Vaccini per i viaggi all'estero

  • Posted by r2admin
  • 581

Finalmente è tempo di vacanze, sempre più italiani scelgono di partire verso mete esoticheAfrica, Asia e Sudamerica.

Conoscere culture diverse dalla propria e scoprire luoghi ricchi di fascino e di mistero può essere una bella avventura, a patto, però di proteggere la propria salute da alcune patologie endemiche, ossia tipiche di specifiche località estere, attraverso delle vaccinazioni preventive.

Alcune infezioni batteriche o virali, come la malaria, il colera, la febbre gialla e tante altre, infatti, in Italia sono state debellate già da moltissimi anni.

Eppure, vi è ancora la possibilità di contrarre queste malattie, in alcune particolari mete vacanziere a bassa industrializzazione e con condizioni igieniche precarie, non necessariamente troppo lontane dal nostro Paese, anche in caso di ridotta permanenza nei luoghi potenzialmente a rischio.

Il Ministero della Salute tiene aggiornata costantemente la lista dei vaccini più importanti da eseguire per chi viaggia, indicandoli secondo ciascuna area geografica, specificandone le principali emergenze sanitarie in atto.

Non è utile, infatti, effettuare vaccinazioni generiche, ad eccezione di tetano e difterite, morbillo, parotite e rosolia, che sono consigliate sempre e ovunque, ma piuttosto verificare quelle più importanti in base al luogo che si intende raggiungere.

Scopriamo insieme le principali:

Epatite A: utile in Asia, Africa, America Centrale e Sudamerica.

Epatite B: utile in Asia, Africa, America Centrale e Sudamerica.

Febbre tifoide: utile in Asia, Africa, America Centrale e Sudamerica.

Colera: utile in Africa e Asia.

Febbre gialla: utile in Africa centrale e Sudamerica.

Meningite Meningococcica: utile in Africa Centrale.

Rabbia: utile in Africa, Asia e America.

Poliomelite: nonostante in Italia si è praticamente tutti già vaccinati, è consigliato in Afghanistan, India, Pakistan e Nigeria.

TBE o encefalite da zecche: utile nelle zone endemiche in Europa e Asia.

In alcuni casi non si tratta di veri e propri vaccini; Per la malaria ad esempio i medici consigliano una profilassi a base di specifici farmaci, che aumentano la resistenza al virus.

Ricordiamo che le vaccinazioni, comunque, non rappresentano sempre una copertura al 100% dalla possibilità di contrarre una patologia, quello che è indispensabile sarà informarsi anche sulle principali norme igieniche da seguire nella località in cui si soggiornerà, come ad esempio:

Evitare di bere acqua proveniente dal rubinetto o da qualsiasi altra fonte che non sia in bottiglia sigillata.

Non aggiungere ghiaccio alle bevande.

Non consumare frutta e verdura crude.

Mangiare solo carne e pesce ben cotti.

Utilizzare repellenti contro zanzare e insetti.

Attenzione al contatto con gli animali, anche per la possibilità di contrarre indirettamente infezioni tramite i loro parassiti.

Queste sono solo alcune informazioni sui vaccini per i viaggi all’estero, se hai bisogno di ulteriori informazioni o hai domande sull’argomento, contattaci… lo staff FarmaGlobo è a tua disposizione!


Recensioni certificate