Sempre più genitori soffrono di parental burnout, scopri cos'è
09 Sep

Sempre più genitori soffrono di parental burnout, scopri cos'è

  • Posted by antonino
  • 432

I genitori, quando sono stressati dalla vita di tutti i giorni, rischiano di andare incontro al parental burnout, una condizione per cui, nel tentativo di fare il possibile per supportare i figli, si è portati a provare una sorta di distacco causato dalla situazione molto stressante che può portare a sentirsi insicuri circa le proprie capacità genitoriali.

Lo studio

Alcuni ricercatori hanno studiato la vita di un gruppo di genitori, proponendo loro un questionario, attraverso il quale hanno valutato il loro stato di esaurimento e di benessere.

Dai dati raccolti si è evinto che a provocare il parental burnout è spesso il senso di inadeguatezza che, nel tentativo di supportare i figli ed essere buoni genitori, può portare a provare un forte senso di insoddisfazione.

Come si presenta

Il parental burnout è quindi una condizione di stress che si presenta con manifestazioni su diversi livelli:

  • esaurimento emotivo;
  • distanziamento emotivo;
  • mancanza di fiducia nella propria capacità.

In sostanza, chi ne soffre sente che le esigenze e le richieste dell'essere genitore superano di gran lunga le risorse che si hanno a disposizione.

Bisogna iniziare a prenderlo seriamente quando:

  • si avverte stanchezza sin dal mattino;
  • si ha la sensazione che le incombenze dell'essere genitori richiedono uno sforzo che va oltre le energie che si hanno;
  • ci si sente rassegnati e passivi con la sensazione di non poterci fare nulla.

I rischi

Se non si comincia a fare qualcosa il genitore partecipa sempre meno nella relazione con il proprio figlio, se ne distacca e fa il minimo indispensabile, fino a limitare le interazioni agli aspetti funzionali/strumentali a scapito degli aspetti emotivi.

Si può giungere all’esasperazione, evitando il più possibile di stare con i figli, perché non si riesce più a reggere la situazione e le richieste che appaiono troppo impegnative per le proprie risorse.

Quando se ne è colpiti, si può avvertire un intenso senso di colpa e vergogna per queste sensazioni, a causa del fatto che ci si sente ben lontani dall’essere i genitori modello che si sperava di diventare.

Come evitarlo o uscirne

Per evitare il parental burnout, i genitori dovrebbero fare il possibile per dedicarsi a sé stessi, trovando momenti di tranquillità nei quali recuperare le energie necessarie ad affrontare la vita di tutti i giorni.

I genitori devono sapere che la cura della propria persona fa bene sia a loro che al bambino e che quando si sentono eccessivamente stanchi, devono chiedere aiuto.

Non bisogna avere vergogna e informare il proprio medico e, nel caso, anche servizi per l'infanzia al fine di dar loro la possibilità di diagnosticare il disturbo e fornire ai genitori l'assistenza più appropriata.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

Recensioni certificate