Una pelle perfetta con l'acido ialuronico? Capiamo come e perché.
07 Jun

Una pelle perfetta con l'acido ialuronico? Capiamo come e perché.

  • Posted by admin
  • 237

L’acido ialuronico è una macromolecola presente naturalmente dal nostro organismo, soprattutto nei liquidi degli occhi e delle ossa. La sua funzione è quella di idratare e proteggere i tessuti, oltre che di mantenere la pelle idratata ed elastica, infatti, con l’avanzare dell’età, la sua concentrazione diminuisce e ne consegue il presentarsi di rughe ed inestetismi.

Con il passare del tempo, la sua concentrazione nell’organismo diminuisce e, di conseguenza, cominciano a presentarsi rughe ed inestetismi.

Proprio per questo lo si trova alla base dei prodotti per l’estetica ed è noto anche come “fontana della giovinezza”, in quanto utilizzato anche in diversi prodotti anti-invecchiamento e in quelli per la cosmesi, in quanto supporta il processo di formazione del collagene e dei tessuti connettivi.

Quando viene integrato nello skincare, assieme al collagene, è efficace per dare un aspetto più pieno e fresco al volto: si comporta come una spugna che corrobora il processo di idratazione della pelle, rendendola più soda, luminosa e giovane.

Viene spesso usato anche in medicina estetica per intervenire su rughe, labbra, zigomi, in quanto ha un effetto rimpolpante, dà tono e turgore alla pelle.

Campi di applicazione

Cosmesi

È una sostanza sicura e priva di effetti collaterali. Le creme a base di acido ialuronico sono spesso dedicate a quelle aree della pelle dove i segni del tempo si mostrano prima: contorno labbra e contorno occhi.

Tali prodotti sono utili se usati con costanza, specialmente quando abbinano acido ialuronico e collagene: queste due sostanze unite incrementano le loro proprietà anti-invecchiamento e anti-rughe grazie al fatto che le fibre di collagene, insieme all'acido ialuronico, costituiscono la struttura che dà forma ed elasticità ai tessuti.

Medicina

Quando si comincia a parlare di iniezioni o infiltrazioni, si entra in ambito medico e raccomandiamo di rivolgersi solo a specialisti, al fine di ricevere trattamenti efficaci e sicuri.

L’acido ialuronico è molto usato nei filler, che hanno la funzione di riempire i solchi creati dalle rughe. Quando iniettato sottocute, integra la fisiologica produzione di questa sostanza, che viene a mancare col passare del tempo.

Ricordiamo che tali iniezioni, utili per ringiovanire e rimpolpare varie parti del volto, hanno effetto immediato, ma non durano per sempre, in quanto, per legge, i filler devono essere composti da materiali riassorbibili.

Alimentazione

Nessun cibo contiene l’acido ialuronico, tuttavia una sana alimentazione contribuisce alla sua formazione e a mantenerne i livelli costanti.

Tra tali alimenti, troviamo quelli che contengono le vitamine A, C, E, omega-3 e polifenoli: frutta (arance, kiwi, limoni, uva, ananas, melograni, albicocche e mirtilli), verdura (cavolfiori, prezzemolo, carote, cetrioli, finocchi, insalata verde, spinaci, zucche), tè verde, carni bianche, pesce (tonno, aringhe, sgombro e salmone) e formaggi magri.

I cibi che ne ostacolano la formazione sono quelli che contengono grassi saturi e zuccheri semplici.

Un'alimentazione varia ed equilibrata contribuisce quindi a conservare la cute idratata e fresca,

Ribadiamo, per la vostra salute, che anche se i trattamenti non sono invasivi e non prevedono anestesia, meglio affidarsi a uno specialista, per essere sempre sicuri dei risultati senza correre rischi.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di rispondere alle tue domande.

Recensioni certificate