Benessere Sessuale, perché è importante
06 Sep

Benessere Sessuale, perché è importante

  • Posted by admin
  • 176

Dal 2010 il 4 settembre è stata istituita la Giornata Internazionale del Benessere Sessuale, organizzata in ben 35 paesi e promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), con lo scopo di dare maggiori informazioni sull’argomento e una guida su come vivere al meglio la sessualità, prevenire possibili malattie e gravidanze indesiderate e abbandonare i tanti timori che esistono intorno al sesso.

Infatti, lo slogan della prima edizione era “Let’s talk about it”, ossia “parliamone” mentre quello di quest’anno è Sexuality Education for all: a bridge to sexual health (un’educazione sessuale per tutti: un ponte verso il benessere sessuale).

Infatti, come scrive anche l’Oms:

La salute sessuale non è solo assenza di malattia, disfunzioni o infermità, è uno stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale in relazione alla sessualità.

Il benessere sessuale è fondamentale per la salute stessa e la felicità delle persone. Questo ha un evidente impatto positivo sulle società e i Paesi”.

Nei vari paesi aderenti all’iniziativa vengono organizzate diverse attività, dalle tavole rotonde, alle mostre d’arte, ai dibattiti, ai convegni, in luoghi comuni come scuole, università, ospedali, piazze ecc. così da affrontare questo argomento, ancora molto spesso evitato, nei posti maggiormente frequentati da tutti, senza distinzioni di cultura, età ed estrazione sociale.

Purtroppo in Italia la Giornata Mondiale del Benessere Sessuale passa quasi sempre sotto il silenzio, complice una cultura dominata dal pudore ancora largamente diffusa.

Si può comunque partecipare all’evento utilizzando sui social network gli hashtag ufficiali: #WorldSexualHealthDay#WSHD2019, oppure #sexualityeducationforall. Anche questi piccoli gesti contribuiscono a riportare, come dovrebbe essere, il parlare di sessualità e benessere sessuale nella sfera della più totale normalità, liberi da imbarazzi.

Una recente indagine condotta su più di quarantamila persone, adolescenti e adulti, ha confermato molte lacune in ambito di educazione sessuale, soprattutto per quanto riguarda le malattie sessualmente trasmesse e la fertilità.

Infatti, mentre in altre nazioni è normale parare di sesso e sessualità nelle scuole, con il proprio medico o anche semplicemente con le persone care, partner compreso, qui da noi ci sono molti problemi a riguardo.
Non si parla in famiglia, nella società vige il più assordante silenzio e con il medico se ne parla solo (e non sempre) se vi sono disturbi. Non sono rari i casi in cui in presenza di varie problematiche, come la disfunzione erettile, invece di parlarne con il medico si ricorre all’uso di prodotti di dubbia provenienza che possono risultare anche pericolosi.

Una corretta informazione, invece, aiuterebbe a comprendere l’importanza di prendersi cura della propria sessualità non solo per soddisfare un’esigenza fisica ma anche per favorire il benessere psichico e la sanità mentale.

Infatti, benessere sessuale significa stare bene con sé stessi, con il proprio corpo, con la propria sessualità e con il piacere individuale, ed aiuta anche a renderci più felici e soddisfatti.

Buona Giornata Internazionale del Benessere Sessuale!