Colesterolo buono e cattivo, come si misurano?
23 Apr

Colesterolo buono e cattivo, come si misurano?

  • Posted by admin
  • 197

Il colesterolo è un lipide presente naturalmente nel sangue, in parte introdotto con l’alimentazione ma per la maggior parte prodotto dal nostro stesso organismo (circa l’80%). 

È indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo, poiché contribuisce alla formazione e riparazione delle membrane cellulari ed è il precursore della Vitamina D e di alcune categorie di ormoni, come quelli steroidei e numerosi ormoni sessuali. Ha anche un ruolo di primaria importanza nella corretta formazione del feto nel grembo materno. Se, però, i suoi livelli sono troppo alti può diventare un rilevante fattore di rischio di insorgenza di patologie cardiovascolari, come infarto e ictus.

Fino a non molti anni fa, per proteggere la salute del cuore si monitoravano i livelli totali di colesterolo mentre nei moderni esami del sangue vengono misurati e riportati i livelli del colesterolo totale, del colesterolo HDL, di quello LDL e il rapporto fra il colesterolo totale e HDL. Questo perché non tutto il colesterolo presente nel sangue è uguale!

Il colesterolo, essendo un grasso, non è solubile nel sangue e per essere trasportato nel flusso ematico si lega ad alcune proteine, in particolare le LDL o Low Density Lipoproteins (il cosiddetto colesterolo cattivo) che trasportano il colesterolo ai tessuti e alle cellule dell’organismo, e le HDL o High Density Lipoproteins (colesterolo buono) che hanno il compito di ripulire l’eccesso di colesterolo e veicolarlo al fegato per espellerlo.

Il problema nasce quando il colesterolo cattivo è in eccesso poiché inizia a depositarsi sui vasi arteriosi e, se il colesterolo buono non è sufficiente a rimuoverlo, iniziano a formarsi delle placche, dette aterosclerotiche, che crescono con il passare del tempo, ostruendo progressivamente l’arteria. Ecco perché non è solo importante conoscere il valore del colesterolo totale ma anche gli altri. Qui di seguito i valori di riferimento:

Colesterolo totale:

<200 Valori desiderabili

200-239 Moderatamente alto

>240 Alto

Colesterolo LDL:

<100 Valore ottimale

100-129 Quasi ottimale

130-159 Moderatamente alto

160-189 Alto

>190 Molto alto

Colesterolo HDL:

<40 Basso

40-60 Ottimale

>60 Alto

Esiste poi un Indice di Rischio Cardiovascolare (IRC), dato dal rapporto tra il colesterolo cattivo e quello buono, e il suo valore deve essere inferiore a 5 per gli uomini e a 4,5 per le donne.

Queste sono le principali informazioni riguardo la misurazione del colesterolo buono e di quello cattivo, ma se hai bisogno di maggiori informazioni non esitare a contattarci… lo staff FarmaGlobo sarà lieto di rispondere ad ogni quesito in merito!