Prevenzione Allergie
29 Mar

Prevenzione Allergie

  • Posted by admin
  • 95

La primavera è ormai giunta e, con essa, sono tornati anche gli sgradevoli sintomi delle allergie stagionali per quasi un italiano su cinque.

Durante questa stagione, infatti, sono numerose le piante che rilasciano i loro pollini che, insieme ad acari e muffe, sono fra i principali agenti scatenanti dell’allergia, una patologia del sistema immunitario che riconosce come pericolose sostanze abitualmente innocue per l’organismo (gli antigeni). Per combattere queste sostanze, l’organismo reagisce producendo copiose quantità di anticorpi che scatenano reazioni respiratorie, cutanee, oculari o intestinali.

I principali sintomi delle allergie sono:

Rinorrea e congestione nasale

Starnuti

Tosse

Prurito al naso, al palato o alla gola

Prurito, lacrimazione e gonfiore agli occhi

Eritema o irritazione cutanea

Disturbi gastrointestinali

Asma

Per prevenire l’insorgenza delle allergie bisogna evitare il contatto con l’allergene scatenante, per questo motivo non è sufficiente ipotizzare di essere un soggetto allergico ma bisogna rivolgersi all’allergologo per effettuare gli appositi test e scoprire a quali sostanze si è allergici.

In caso di pollinosi (allergia ai pollini) i fattori allergici più comuni sono le graminacee, l’ambrosia, la parietaria e le betulacee. Una volta saputi quali siano i fattori cui si è allergici bisogna tenere sotto controllo il calendario della fioritura dei pollini per mettere in atto una serie di strategie preventive nei periodi di maggiore concentrazione nell’aria.

Nei periodi di fioritura dell’allergene scatenante bisogna evitare il più possibile i luoghi all’aria aperta e, quando non si può fare a meno di uscire, indossare sempre occhiali da sole per proteggere gli occhi e mascherina o filtri nasali per evitare l’inalazione dei pollini. 

Anche la pulizia degli ambienti è fondamentale e va effettuata in maniera scrupolosa, inoltre è importante tenere le finestre chiuse durante le ore centrali della giornata. Il ricambio d’aria, pertanto, va effettuato in prima mattinata o in tarda serata, il resto del giorno è meglio optare per l’uso dei condizionatori con filtro antipolline, effettuando regolarmente la pulizia di filtri e condotti.

Oltre all’evitare il contatto con l’allergene, non esistono cure definitive per il trattamento dell’allergia ma si può contare su vari farmaci in grado di garantire una gestione ottimale dei sintomi, gli antistaminici, che vanno presi sotto prescrizione e controllo medico.

Queste sono alcune informazioni di base sulle allergie e su come prevenirne la comparsa, se però hai altre curiosità su questo argomento non esitare, contattaci o vieni a trovarci presso la nostra sede… lo staff FarmaGlobo ti risponderà con piacere e competenza!