Acido Folico e gravidanza
27 Oct

Acido Folico e gravidanza

  • Posted by luca
  • 82

L’acido Folico è una vitamina idrosolubile presente in diversi cibi e indispensabile per garantire il corretto svolgimento di tanti processi di sintesi, di riparazione del DNA oltre che della riproduzione delle cellule.

I folati, di base, fanno parte delle vitamine del gruppo B, l’acido folico, nello specifico, è conosciuto anche come vitamina B9. Tali vitamine giocano un ruolo importante nella produzione di globuli rossi, fondamentali per molte funzioni relative alla salute del sistema immunitario e a quella del midollo osseo.

L'acido folico, di per sé, quindi, è la molecola di sintesi che troviamo nei supplementi vitaminici e negli alimenti arricchiti con tali vitamine che risulta fondamentali durante la formazione dell’embrione, quando si sviluppano e si differenziano i primi organi.

Perché è importante?

L’acido folico è indispensabile durante la gravidanza, dato che una carenza di vitamine deel gruppo B può portare la madre a soffrire di forme di anemia, correndo quindi il rischio di importanti malformazioni fetali.

Una alimentazione dove non mancano mai frutta, verdura e legumi, ricchi di folati, è sicuramente importantissima e può dare manforte nel ridurre la percentuale di incidenza delle malformazioni, ma il fabbisogno quotidiano di folati non è sempre garantito dall’alimentazione e, in caso di gravidanza, è spesso necessario integrarla con supplementi di acido folico.

Molte ricerche hanno evidenziato, infatti, che l’integrazione di acido folico è molto importante nella prevenzione dei difetti del tubo neurale e viene spesso consigliata dai ginecologi e dai dietologi. Quando vengono prescritti dei supplementi durante il corso della gravidanza, viene sempre raccomandando di osservare una alimentazione ricca di agrumi, kiwi e fragole (contenenti vitamina C), ma anche verdure a foglia verde quali broccoli e lattuga, frutta secca, legumi e cereali.

Cosa fare in caso di carenza?

Prevenire la carenza di folati è di vitale importanza: quando non si sa come farlo, per il bene nostro e del nostro piccolo, bisogna rivolgersi a un nutrizionista che sia in grado di mostrarci come seguire una alimentazione equilibrata e che sappia suggerire come comportarsi in caso si stiano seguendo terapie farmacologiche che possono portare squilibri nell’assorbimento o nel metabolismo dei folati, indicando, nell’eventualità, l’integrazione di acido folico.

In caso di carenza è indispensabile consultare subito un medico, che generalmente consiglierà una assunzione quotidiana di integratori di acido folico come rimedio efficace per curare tale carenza.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Recensioni certificate